Le altre cose: album autoprodotto nel 1999 – 8 brani.

Questo lavoro è una demo inviata a Tekka, in cui insieme a vecchi pezzi già editi nei precedenti album, compare “Radici” pezzo in cui si incomincia ad intravedere una struttura musicale. ” Lavoro pregno di mantra elettronici, profondità e luce. Il fascino emanato è indubbiamente molto, le sonorità oniriche  la fanno da padrona. Elettronica ancestrale e riflessiva, di primordiale impatto, movimenti  down beat che costringono al rilassamento ma che riescono a tenere sempre in costante allarme i vari sensi. Il ritmo diventa più incalzante con la traccia Thanks, una sorta di placida e sorniona tecno. Incontri è la traccia con fisionomia più vicina ad un brano lontanamente rock, con ritmi che si ripetono con una certa continuità. (Tekka)”

Giocatore uno 1998 ]    [ Vipal 1998 ]    [ B side 2000 ]    [ Chile 2001 ]      [ Paesaggio italiano 2003 ]