Marionetta

Non temere di cadere, di cadere non temere. Dico a te marionetta!

Ti senti sicura, sorretta e guidata. Non prendi responsabilità e non devi scegliere. Ti affidi completamente prima ai tuoi genitori, poi alla società e alla chiesa, in ultimo al fato e al destino. Come gli abitanti della caverna di Platone conosci solo questo mondo e questo modo. Strappa i tuoi fili e canta la tua vita, è l’unica che hai, è l’unica cosa vera: svegliati! Fallo ora! La vita è adesso!

Testo

Sopra il mondo sto stando sopra il mondo sto sostando sopra il mondo
Sopra il mondo io chiedo sopra il mondo io grido chi sono io?
Marionetta gira gira gira marionetta gira marionetta
Tira i fili marionetta marionetta tira i fili chi tira i fili?

Intrecciarono i tuoi fili e poi te li donarono la mamma ed il papà
E nonni e zii e fratelli continuarono anche quelli anche quelli
E a scuola te li fissarono stretti stretti te li inchiodarono
E i preti te li indorarono e di incenso te li profumarono

Marionetta gira gira marionetta tira tira  i fili tira e gira
Sopra il mondo sto stando sopra il mondo sto sostando parcheggiato
Sto aspettando colui che tira i fili
Che mi dica cosa fare  che mi dica chi amare

Che mi dia da lavorare così che io possa guadagnare
Per poter consumare così che io possa dimenticare
La voglia di viaggiare e vivere e sognare
Non è un sogno marionetta marionetta non è un sogno ora che hai stappato i fili

Stai cantando la tua vita le tue scelte tue solo tue
Strappa i fili marionetta hai strappato finalmente
Vedi il mondo realmente decente arricchente
Gira gira senza fili tira tira i tuoi fili canta salta e balla

Sperimenta gioca e cadi sbaglia non temere
Di cadere di cadere non temere di cadere di cadere non temere non temere di cadere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code